"lavori" di mente

giochi cognitivi educazione cinofila Parma

I “problem solving” sono giochi di attivazione mentale.

Consistono nel mettere il cane di fronte ad un “problema” che deve risolvere da solo. Il “problema” consisterà nel mettere un premietto appetitoso o il suo gioco preferito all’interno a dei giochi che si trovano in commercio oppure costruiti da noi in maniera molto casalinga (bocconcini all’interno di bottiglie di plastica, sotto a dei vasetti di fiori o di yogurt capovolti, nascosti sotto a dei teli,…). Il cane metterà in atto le sue capacità e competenze per risolverlo (ad esempio userà il muso per spingere la bottiglia, le zampe per rovesciare il vasetto, i denti per sollevare il telo, e così via…)

giochi cognitivi educazione cinofila ParmaE’ importante che il proprietario sia presente e stia sempre vicino al suo cane durante questi giochi, perché se lo vede in difficoltà è fondamentale aiutarlo perché continui a provare per trovare una soluzione al problema, in modo che non vada in frustrazione. Il nostro amico deve sempre arrivare al premietto nascosto. Dobbiamo stare attenti però che aiutarlo non significa risolvere il problema al posto suo, ma spronarlo per dargli la forza di continuare a provarci. Un cane molto timoroso avrà delle difficoltà a mettersi in gioco e tenderà ad abbandonare subito e a rinunciare di fronte ad una difficoltà, pian piano risolvendo problemi del genere aumenterà la fiducia in sé stesso e la sua autostima.

Dobbiamo tener presente che i nostri amici a quattro zampe sono animali estremamente curiosi e questi giochi appagano la loro voglia di scoprire!

Inoltre, grazie ai “problem solving”, i cani aumentano le loro capacità, le loro conoscenze, la loro autostima e la fiducia in loro stessi. Tutte queste capacità gli permettono di vivere meglio e in modo più sereno, perché di fronte ad una nuova difficoltà imparano a ragionare con calma e a gestire lo stress. Gli esercizi di attivazione mentale aiutano anche a migliorare il rapporto con il proprietario, in quanto noi siamo lì con loro, pronti a dargli un supporto e a spronarli di fronte a questo “piccolo, grande problema”!

giochi cognitivi educazione cinofila ParmaOgni cane ha un proprio metodo per risolvere il “gioco-problema”, non c’è un modo giusto o sbagliato per farlo, l’importante è che raggiunga sempre l’obiettivo, solo così sarà gratificato e troverà giovamento da questi esercizi.

Per questa attività avrete bisogno di qualche ingrediente: curiosità, voglia di mettersi in gioco, concentrazione, collaborazione e soprattutto tanta tantissima fantasia, sia da parte vostra che del vostro migliore amico!!! Insomma dovete tornare un po’ bambini e cuccioli, ma vi prometto che non vi annoierete di certo!!!